Forum Sigma Primo
Benvenuto sul Forum del Gruppo Sigma Primo!
Che aspetti?! Unisciti a noi!!!

Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Max14 il Ven Mar 25, 2011 4:13 pm

portospeed ha scritto:Si ma sta società allo sbando prima o poi si deve raddrizzare, cazzo oramai siamo diventati una barzelletta in tutto il mondo, non vi dico come mi massacrano qua e io a difendermi sempre col coltello tra i denti.
non è favorendo il nucleare che ciò si realizza...siamo un paese di persone che ogni sera s'addormentano pensando a come inchiappetare la prossima persona il giorno dopo (l'ho sentita da qualche parte, e rispecchia troppo il vero)...
c'è bisogno di aria pulita, e non è comprando centrali nucleari per risanare un debito con la francia che si risolve tutto.
avatar
Max14
Veterano

Numero di messaggi : 733
Punti Merito : 775
Data d'iscrizione : 18.08.09
Età : 23
Località : Alassio (SV)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da portospeed il Ven Mar 25, 2011 9:06 pm

Aria pulita? Con il nucleare hai l'aria pulita, non hai l'aria pulita con le centrali a carbone presenti in Italia, to leggi un po':
http://www.fainotizia.it/2009/02/19/tutte-le-bugie-sulle-centrali-carbone-nel-dossier-di-legambiente

Termovalorizzatori? In Italia ce ne sono in tutto 52 e a parte il solito inquinamento da polveri sottili non producono un cazzo di energia quando funzionano a pieno regime:
Negli impianti più moderni, il calore sviluppato durante la combustione dei rifiuti viene recuperato e utilizzato per produrre vapore, poi utilizzato per la produzione di energia elettrica o come vettore di calore (ad esempio per il teleriscaldamento). Il rendimento di tali impianti è però molto minore di quello di una normale centrale elettrica, poiché i rifiuti non sono un buon combustibile per via del loro basso potere calorifico, e le temperature raggiunte in camera di combustione sono inferiori rispetto alle centrali tradizionali. Talvolta per aumentare l'efficienza della combustione insieme ai rifiuti viene bruciato anche del gas metano.
L'indice di sfruttamento del combustibile[29] di inceneritori e centrali elettriche può essere aumentato notevolmente abbinando alla generazione di energia elettrica il teleriscaldamento, che permette il recupero del calore prodotto che verrà poi utilizzato per fornire acqua calda. Tuttavia non sempre il calore recuperato può essere effettivamente utilizzato per via delle variazioni stagionali dei consumi energetici; ad esempio, in estate lo sfruttamento del calore può calare notevolmente, a meno che non siano presenti attrezzature che permettano di sfruttarlo per il raffreddamento.
Oggi gran parte degli inceneritori sono dotati di qualche forma di recupero energetico[30] ma va rilevato che solo una piccola minoranza di impianti è collegata a sistemi di teleriscaldamento e pertanto viene recuperata solo l'elettricità.
L'efficienza energetica di un termovalorizzatore è variabile tra il 19 e il 27% se si recupera solo l'energia elettrica[31] ma aumenta molto col recupero del calore (cogenerazione). Ad esempio, nel caso dell'inceneritore di Brescia si ha un rendimento del 26% in produzione elettrica e del 58% in calore per teleriscaldamento, con un indice di sfruttamento del combustibile dell'84%.[32] A titolo di confronto una moderna centrale termoelettrica a ciclo combinato, il cui scopo primario è ovviamente quello di produrre elettricità, ha una resa del 57% per la produzione elettrica, e se abbinata al teleriscaldamento raggiunge l'87%.[33] Tipicamente per ogni tonnellata di rifiuti trattata possono essere prodotti circa 0,67 MWh di elettricità e 2 MWh di calore per teleriscaldamento.[34]
Volendo invece confrontare il rendimento energetico delle varie tecnologie di trattamento termico dei rifiuti, il discorso è molto più complesso, meno documentato e fortemente influenzato dal tipo di impianto. In linea di massima le differenze sono dovute al fatto che, mentre in un inceneritore i rifiuti vengono direttamente bruciati ed il calore viene usato per produrre vapore, negli impianti di gassificazione/pirolisi i rifiuti vengono invece convertiti parzialmente in gas (syngas) che può essere poi utilizzato in cicli termodinamici più efficienti, come ad esempio un ciclo combinato sopra richiamato. La possibilità di utilizzare diversi cicli termodinamici permette a tali impianti maggiore flessibilità nella regolazione dei rapporti fra produzione di calore e di elettricità, rendendoli meno sensibili alle variazioni stagionali dei consumi energetici (in altre parole d'inverno si può produrre più calore e d'estate più elettricità).

Vuoi allora costruire altre dighe?
Certo con un impatto ambientale ancora più devastante.
Vuoi mettere le Pale Eoliche? Non saranno mai sufficienti a produrre energia per tutto il territorio ed anche qui la loro costruzione implica un impatto ambientale di non poco conto. Pannelli fotovoltaici? chi ce l'ha tutto sto spazio?
Insomma come dice Kaiser l'energia da una parte la dobbiamo prendere, altrimenti mettiti sulla bici con una dinamo e pedala
Laughing

_________________


FORUM SIGMA PRIMO,UN FORUM PER GIOCATORI VERI,I BIMBOMINKIA DOVRANNO ASPETTARE.
clan delle gnocche focose smoker
Benvenuti al forum dei morti viventi



avatar
portospeed
Admin

Numero di messaggi : 12805
Punti Merito : 21003
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 41
Località : Sulla poltrona col pad in mano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Max14 il Ven Mar 25, 2011 9:37 pm

"aria pulita" era una metafora riferendosi alla società Rolling Eyes .
secondo me la cosa più giusta è aspettare e cercare di basarsi sulle energie rinnovabili provvisoriamente..ognuno ha una sua opinione, ma il nucleare è oggettivamente una tecnologia ormai vecchia di molti anni..investire su tale energia è un rischio troppo grosso, perdipiù per un paese come il nostro.
avatar
Max14
Veterano

Numero di messaggi : 733
Punti Merito : 775
Data d'iscrizione : 18.08.09
Età : 23
Località : Alassio (SV)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Oastumeilanet il Ven Mar 25, 2011 9:42 pm

Leggete questo articolo di Wikipedia su L'ENERGIA NUCLEARE, così da avere un quadro chiaro di ciò di cui si sta parlando, come ho fatto io. Naturalmente se avete e volete dedicarvi tempo.

http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_nucleare


Puramente a scopo informativo, senza voler tirare da una parte o dall'altra il lettore. Certo, non è che Wikipedia sia da prendere come il Verbo in digitale, ma difficile trovare di meglio.
avatar
Oastumeilanet
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 3151
Punti Merito : 3558
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 106
Località : Crypt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Oastumeilanet il Ven Mar 25, 2011 9:51 pm

Max14 ha scritto:"aria pulita" era una metafora riferendosi alla società Rolling Eyes .
secondo me la cosa più giusta è aspettare e cercare di basarsi sulle energie rinnovabili provvisoriamente..ognuno ha una sua opinione, ma il nucleare è oggettivamente una tecnologia ormai vecchia di molti anni..investire su tale energia è un rischio troppo grosso, perdipiù per un paese come il nostro.

Il nucleare non è affatto una tecnologia vecchia, non diciamo boiate. Sono in studio reattori autofertilizzanti che rigenerano completamente le scorie, reattori a fusione termonucleare, reattori che utilizzano il torio come sostituto combustibile per ridurre la il materiale di scarto radioattivo ecc. I progressi da 60 a questa parte continuano a esserci, e migliora l'efficienza delle centrali.

Uno dei problemi è il costo assicurativo: pensate che la polizza che deve sottoscrivere un sito nucleare ammonta a 300 milioni di dollari! Non ci sono privati che vogliono sobbarcarsi un tale rischio. Solo tramite incentivi statali è possibile quindi costruire delle centrali nucleari.


Quanto dice molo è vero, il nucleare non emette gas serra, si può paragonare in questo senso il suo inquinamento alle fonti rinnovabili. Però ci sono le scorie, e dove caspita le stoccheremo quando tutti i siti giudicati sicuri saranno pieni?
avatar
Oastumeilanet
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 3151
Punti Merito : 3558
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 106
Località : Crypt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da portospeed il Ven Mar 25, 2011 10:06 pm

Sulla Luna smoker

_________________


FORUM SIGMA PRIMO,UN FORUM PER GIOCATORI VERI,I BIMBOMINKIA DOVRANNO ASPETTARE.
clan delle gnocche focose smoker
Benvenuti al forum dei morti viventi



avatar
portospeed
Admin

Numero di messaggi : 12805
Punti Merito : 21003
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 41
Località : Sulla poltrona col pad in mano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da warrior il Ven Mar 25, 2011 10:18 pm

Missili cargo pieni di scorie che fai esplodere nello spazio, possibilmente lontano assai....

_________________
Tag PSN - XboxLive: Zorfas
Member of Justice League of Valendia

www.sigmaprimo.altervista.org
metal

avatar
warrior
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 2681
Punti Merito : 4569
Data d'iscrizione : 14.08.09
Età : 39
Località : cuneo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Oastumeilanet il Ven Mar 25, 2011 10:57 pm

Costi improponibili. Vero è che quando si presenterà il problema non dovrebbero esserci difficoltà tecnologiche.
avatar
Oastumeilanet
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 3151
Punti Merito : 3558
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 106
Località : Crypt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da warrior il Ven Mar 25, 2011 11:37 pm

Oastumeilanet ha scritto:Costi improponibili. Vero è che quando si presenterà il problema non dovrebbero esserci difficoltà tecnologiche.

Non è che abbiamo poi così tante alternative, sto caxxo di pianeta ormai l'abbiamo maltrattato abbastanza quindi qualcosa dobbiamo farlo, solo sotterrare le cose è da stolti. Sembra quando ramazziamo in terra e la schifezza la mettiamo sotto il tappeto... prima o poi esce e ci immerda, solo che qui le conseguenze le pagheremo, e le stiamo già pagando, tutti.... ed andrà sempre peggio.

Se calcolate che i nostri nonni andavano in giro col carretto ed i buoi di questo passo se non facciamo davvero qualcosa per produrre energia pulita tra 50 anni od anche prima qui non respiriamo più, sarò esagerato (e lo spero) ma le cose devono cambiare.

Tornando al nucleare non è la soluzione, ma sempre la solita "pezza", qui in Italia andava fatto quando anche gli altri stati l'hanno fatto, non ora quando come ho già detto se anche volessero davvero farlo le centrali le finiranno tra 20 anni (ottimismo) sempre se non finiranno prima i soldi per costruirle.

_________________
Tag PSN - XboxLive: Zorfas
Member of Justice League of Valendia

www.sigmaprimo.altervista.org
metal

avatar
warrior
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 2681
Punti Merito : 4569
Data d'iscrizione : 14.08.09
Età : 39
Località : cuneo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Venon0x il Lun Mar 28, 2011 2:55 pm

assolutamente contrario.

_________________
avatar
Venon0x
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 4973
Punti Merito : 5561
Data d'iscrizione : 16.08.09
Età : 29
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Oastumeilanet il Lun Mar 28, 2011 3:06 pm

Venon0x ha scritto:assolutamente contrario.
Perché?
avatar
Oastumeilanet
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 3151
Punti Merito : 3558
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 106
Località : Crypt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Venon0x il Lun Mar 28, 2011 6:56 pm

perchè secondo me costituirebbe solo un ulteriore pericolo
come sperare di essere in grado di gestire centrali nucleari quando non siamo
nemmeno in grado di risolvere il problema spazzatura?!
è vero anche che così si risparmia energia ma è altrettanto vero che in caso di terremoto non ci sarebbero piani adeguati e di conseguenza il caos più totale...

anche se poi basta guardare la francia per rendersi conto che le scorie potrebbero raggiungerci ugualmente in caso di catastrofi nucleari

_________________
avatar
Venon0x
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 4973
Punti Merito : 5561
Data d'iscrizione : 16.08.09
Età : 29
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

VIDEO SHOCK

Messaggio Da Oastumeilanet il Mer Mar 30, 2011 10:32 pm

Sentite le cazzate esilaranti che spara Berlusconi sul nucleare.

avatar
Oastumeilanet
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 3151
Punti Merito : 3558
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 106
Località : Crypt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da portospeed il Mer Mar 30, 2011 11:11 pm

Ma lo sai che il nano si è candidato al premio Nobel per la pace con l'isola di Lampedusa? smoker

_________________


FORUM SIGMA PRIMO,UN FORUM PER GIOCATORI VERI,I BIMBOMINKIA DOVRANNO ASPETTARE.
clan delle gnocche focose smoker
Benvenuti al forum dei morti viventi



avatar
portospeed
Admin

Numero di messaggi : 12805
Punti Merito : 21003
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 41
Località : Sulla poltrona col pad in mano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Oastumeilanet il Mer Mar 30, 2011 11:13 pm

Non vorrei parlare di politica in un topic sul nucleare.
avatar
Oastumeilanet
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 3151
Punti Merito : 3558
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 106
Località : Crypt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Oastumeilanet il Gio Mar 31, 2011 3:38 pm

Poca roba. Ci vogliono dati. Bisogna sapere i livelli di contaminazione. Non si può dire che "avrebbe potuto inquinare tutte le falde acquifere". Un servizio monco, ma ce lo si aspetta, infatti la maggioranza della popolazione pro o contro adduce a motivazione della propria posizione triti luoghi comuni.
avatar
Oastumeilanet
Leggenda del Forum

Numero di messaggi : 3151
Punti Merito : 3558
Data d'iscrizione : 13.08.09
Età : 106
Località : Crypt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nucleare in Italia: favorevoli o contrari?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum